lunedì 8 novembre 2010

Sci, Levi (-5): video, Claudia Morandini analizza il pendio

Un solo podio, ottenuto da Giorgio Rocca (terzo) nel 2006. Nessuna vittoria, almeno fino a oggi. La pista "Black" di Levi, in Finlandia, non ha portato granché fortuna ai colori azzurri in dieci edizioni, tra uomini e donne. C'è tempo per rimediare, ovviamente... Due pianetti, all'inizio e alla fine, un paio di cambi di pendenza veri, un muro piuttosto ripido a metà circa: queste le caratteristiche principali del pendio, che parte da quota 438m sul livello del male e arriva a 258m, per un dislivello di 180m. Fondamentale sarà la tracciatura per rendere la gara più o meno facile.

Questo l'albo d'oro tra i maschi:

2006 Raich (Aut)    Larsson (Swe)  Rocca (Ita)
2008 Grange (Fra)  Miller (Usa)      Matt (Aut)
2009 Herbsl (Aut)   Kostelic (Cro)  Grange (Ger)

e tra le donne

2004 Poutiainen (Fin)          Gorgl (Aut)                       Riesch (Ger)
bis     Riesch (Ger)              Gorgl (Aut)                       Ertl (Ger)
2006 Kostelic (Cro)            Paerson (Swe)                 Zettel (Aut)
bis     Paerson (Swe)           Kostelic (Cro)                  Hosp (Aut)
2007 Schild (Aut)                Hosp (Aut)                      Zettel (Aut)
2008 Vonn (Usa)                Pitelae-Holmner (Swe)     Riesch (Ger)
2009 Riesch (Ger)               Vonn (Usa)                     Poutiainen (Fin)

Fra 6 giorni via alla prova femminile, esordio assoluto per le slalomiste nella Coppa del Mondo 2010-2011. Con Claudia Morandini, che su questa pista ha gareggiato due volte in CdM nel 2004, oggi commentatrice per Eurosport, andiamo ad analizzare meglio la prova finlandese, comunque sempre spettacolare se non altro per il panorama artico... :


video

Nessun commento:

Posta un commento